4362 visitatori in 24 ore
 225 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



io attendo

Stefano Canepa

amo le bevande rosse e non prendo mai il sole,
qualche volta amo ululare alla luna e sussurrare
parole controvento. Non mi viene facile parlare
di me perché io mi confondo col buio,
l'ombra è la vita e la mia vita è un'ombra.
Tutte le parole che ho le metto in gioco,
il mio cuore è ormai fermo ... (continua)


La sua poesia preferita:
"Un silenzio"
Forse non te andrai
così presto questa notte
se mi ricorderò di respirare
il vento che soffia

Perché il giorno a volte
inganna e uccide
si porta via ogni cosa
senza dire una sola parola

Ma io rimango qui
ad aspettarti...  leggi...

Nell'albo d'oro:
"I semi dell'inverno"
I fiori non temono la pioggia
sanno che la terra nuova
attende i semi dell'inverno
per rinascere nell'ombra

Le nuvole lasceranno il mare
solo per sfiorare il deserto
e poi tornare a primavera
con il dolore del ricordo

Gli alberi non...  leggi...

"Dopo il tramonto"
Si dice che un corvo
ti rubò l’anima
e che tornasti sulla terra
per ritrovare il tuo destino

Si narra che le ombre
non volessero il tuo ritorno
e nere le piume
del male sussurrato alla notte

Dopo il tramonto
soffiava un vento di...  leggi...

"La notte avrà pietà"
La luna
non chiama più il tuo nome
ora che sei andata
con il vento della sera

Nessuna carezza
poteva fermare il cuore
nessuna melodia
nata dai sogni della terra

Il giorno è un guscio
che conserva la memoria
sui rami secchi
in...  leggi...

"Fra le labbra appena socchiuse"
Io cercavo di risolvere
ogni cosa con un bacio
anche le ombre
e le nuvole della sera

Le stelle sbocciavano
fra le nostre cose
in attesa di una luna
o di qualche parola tremata

E niente avrebbe potuto
disturbare i sogni
se non un fiore...  leggi...

"La nebbia sta salendo"
Devo andare
la nebbia sta salendo
presto farà freddo
e scenderà la notte

Quando viene sera
ed il vento soffia forte
prima che la luna torni
a raggelare il cuore

Sarà ancora giorno
ed il silenzio avvolgerà
i...  leggi...

"Per prevenire i vespri scuri"
Per prevenire i vespri scuri
basta non sognare
e spegnere le lune del mattino
quando la luce è ancora in viaggio

Per respirare ombra
è necessario un vento nuovo
che renda l'aria al tempo
di un lento e lungo giorno

Nessuna...  leggi...

"Estinti siano i torti"
Sorgano i diamanti
con il fango scuro dei diversi
a domandare pena per i morti
e per le loro strade senza Dio

Estinti siano i torti
e qualche parola nuova
che dia conforto all'opera dei giusti
su nuvole di carta opaca

Con i simboli mai...  leggi...

"Dominion"
Si graffi il disegno
mentre domino i respiri allontanati
e piego qualche rovina
al volere delle deboli notti

Il giorno è lungo
e nulla intorno che possa preludere
ad un vento con il fuoco
soffiato di qualche tremito rossore

Perda il...  leggi...

"Giudico dai sogni"
Giudico dai sogni
dalle tante mattine sullo stesso peccato
reiterato in eterno
con il vento che trema un volto

Evito gli sguardi
perché hanno il peso della luce
e non posso sopportare troppo rumore
sulle spalle ancora deboli

Coltivo il...  leggi...

"Lettera alla nera Signora"
Cara Signora,

Non volevo certo offenderla
quando ho cercato di evitare i suoi respiri
ed in certi pomeriggi lesi dalla terra
ho temuto per il male, per la pioggia

Non volevo più incontrarla
dopo quelle carezze nel fiume in piena
e la...  leggi...

"Non avrai dolore"
Stanotte sono
il dono della terra
dolore e nube

Fuori ora fa freddo e la terra è dura,
non avrai paura se il buio scende
e cancellerà i mattini nella nebbia,
non avrai dolore lungo il viale nero

Fuori c'è il vento che...  leggi...

"Baudelaire aveva ragione"
Orride notti
e il Maestro che incantava
i sogni oscuri

Baudelaire aveva ragione sull'ipocrisia
che rende il mondo un corpo amorfo
privo del tempo per sussurrare estasi
quando in realtà la tenebra governa

Il vento, solo il cerchio in un...  leggi...

"Il respiro degli amanti"
forse gli amanti
erano gli occhi stanchi
in resa di buio (D)

Ora avrai solo un ricordo in più,
un'altra luna da dimenticare
nelle notti di nostalgia malata
quando la luce trema e spera

Sentirai il respiro degli amanti,
il passo dei...  leggi...

"Firenze"
Firenze aveva sogni fragili,
le grandi piazze nel silenzio
lasciato solo da una pietra
e i vicoli gelosi di nessuno

Di notte poi soffiava il ponte
e il lento controtempo nero
accarezzava ombre sole
sulle danze dei giardini persi

Fra i passi...  leggi...

"Le tombe senza nome"
Giorni di luce
e il tempo scorreva
fra i ricordi.

Le tombe senza nome sono tutte uguali,
hanno riflessi di luce appena accesa
ed il tramonto dei giorni a venire
non ha rimpianto, né inganno alla memoria.

I ricordi non lasciano lacrime...  leggi...

La città dei morti
nel silenzio
qui vicino alla terra
scorre il fiume

Qui vicino scorre il fiume e oltre quella strada
il silenzio dei nostri ricordi ormai dispersi
nessuna via che possa consolare il deserto
dei pensieri nudi che galleggiano nel vuoto

Qui accanto...  leggi...

Giocare con la morte
la dolce morte
che fa vibrar catene
e neri inganni

Puro è l'inquieto respirar di cose morte,
dei ricordi del passato a far da pietra
sulle corde e sui clamori andati a notte
fra la polvere e i delir di sette lune.

Denso è...  leggi...

Senza una parola
allora resta
senza dire parola
se non all'alba

Ricordo tutto e non ho più nuvole

né petali da sciogliere in queste distanze.
Ho solo stanze amare e se tu hai un'ombra
sul petto a notte fonda te ne potrai andare

Rinnego tutto e...  leggi...

Mikael
di rossa veste
arcangelo guerrier
nel cielo nero

Spada sul buio che ti diedi e tu falso amante
di percosse e ferite facesti del mio cielo un abisso,
fino a divenir rifugio delle ribellioni oscure
che mai scaturivano preghiera al nero...  leggi...

Domani saranno tre lune
Il tuo riflesso
nell'erba bruciata
a novembre

Domani saranno tre lune da quando te ne sei andata
e se guardo la terra sento il profumo delle cose
che muoiono all'improvviso, di quelle che crescono
lentamente fra le albe e le notti mai...  leggi...

"Lei era pallida"
Questa donna
era solo una donna
nasceva di sera
e svaniva al mattino

Era una luce fragile
una di quelle stelle
che regnano
in silenzio
sulle notti e sui cuori
sui ricordi
e sulle lune future

Lei era pallida
aveva seni grandi
e...  leggi...

Una goccia di buio
una sola goccia
di buio nel tramonto
e poi la luna

Ora che mi è concesso un giorno e poi una notte
voglio parlarvi di quel crepuscolo a sud del mare,
nero di nubi all'orizzonte, caldo di pelle ambrata
e denso di tutte le scaglie di luce...  leggi...

"Dimenticami pure"
Il tempo passa
e il cuore sogna
lune e notti

Dimenticami pure, scioglimi nel cuore
come un veleno caldo e apri le vele
ad un vento nuovo, al soffio lento
delle estati che mai ritorneranno

Dimenticami e sogna, apri le porte
e la tua sorte al...  leggi...

Stefano Canepa

Stefano Canepa
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
"Un silenzio" (18/05/2015)

La prima poesia pubblicata:
 
"Dimenticami pure" (16/06/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
"Verso sera" (23/08/2017)

Stefano Canepa vi consiglia:
 "Firenze" (25/01/2013)
 "Baudelaire aveva ragione" (22/08/2013)
 "Eterno sonno" (10/03/2014)
 "Preghiera" (22/03/2014)
 "La tomba di Stéphane Mallarmé" (09/04/2014)

La poesia più letta:
 
"Dimenticami pure" (16/06/2011, 6582 letture)

Stefano Canepa ha 23 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Stefano Canepa!

Leggi i 1428 commenti di Stefano Canepa

Stefano Canepa su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 08/06/2016
 il giorno 02/06/2015
 il giorno 26/05/2014
 il giorno 19/05/2013

Autore della settimana
 settimana dal 05/12/2016 al 11/12/2016.
 settimana dal 18/11/2013 al 24/11/2013.
 settimana dal 11/02/2013 al 17/02/2013.

Stefano Canepa
ti consiglia questi autori:
Duilio Martino
Tonia Fracella
 Rita Stanzione
 Donatella Pezzino
 santo aiello

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Stefano Canepa? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Stefano Canepa in rete:
Invia un messaggio privato a Stefano Canepa.


Stefano Canepa pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Piccolo mondo moderno

Protagonista di "Piccolo mondo moderno" è Piero Maironi, il figlio di Franco e Luisa; sposato a una donna (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«Ogni vento una follia, ogni soffio un ricordo ed un dolore»
Inserita il 31/08/2013  

Stefano Canepa

"La Rosa dei Venti"

Donne
- Zefiro -

Respiravi dolcemente sull'estate
e sfioravi le labbra come un soffio,
un riverbero di terra alle stagioni
che piano muovevano in un lembo.

Esitavi sui giorni e sulle notti a luna
e ti lasciavi andare sulle sillabe vuote
perché parlare non serve al vento.
Tu spirasti in una sera a me ignota.

- Maestrale -

Un gelido sogno di febbraio
tenuto a terra dal mio tremare
e tu che non osavi chiedere
nè accarezzare le mie paure.

Io esalavo desiderio in buio
ma avevo sulla pelle il cuore
e nel petto altre sfere antiche
forse pianeti d'accennata morte.

- Tramontana -

Erano giorni d'inverno e guardavo
la luna come fosse una sfera accesa
ai sogni mai osati fra le notti di rosso.
Non era amore ma forse cuore vivo.

Parlavi di dubbi fra ostentate foglie
e abbandonavi le mie ombre in silenzio
quasi il mattino fosse un temporale
da nascondere senza il fuoco del sole.

- Grecale -

Uscivo in cerca di un sentiero a pioggia
e verso est incontravo i tuoi seni caldi,
forse isole abbandonate al mio sfiorare
che dopo l'amore sempre ferivano gocce.

Era un sogno di marzo, una rosa fredda
il mio consolare morti e germogli, un seme
lasciato maturare dove la terra spira germi
e inutili distanze fra cuore e rugiade nere.

- Levante -

Debole rintocco il tuo petto caldo,
promessa accennata in certe sere
quando il tempo cessa di sognare
ed esita un lamento fra le mura.

Certo poteva essere una nera lama
a ferire i passi o forse le stelle accese
a dare fuoco ai torti e divenire sole
appena caldo per sciogliere la pelle.

- Ostro -

Tu mi colpivi a nuvola, senza sapere,
senza vedere che il battito dei giorni
avrebbe aperto ferite nel mio legno
e compiuto cerchi fra i miei anni.

Eppure le foglie nascevano ancora
e l'umido livore dei mattini perdeva
ogni traccia d'amore alle prime viole
ed ogni nostalgia dei venti andati.

- Scirocco -

Quella sera era un temporale,
un vento d'estate che spirava
nuvole e morte fra le lenzuola,
accenni di cielo nel chiuso inganno.

Erano miele e sale, mandorle amare
appena colte sulla spiaggia nera,
una sabbia che lenta disegnava
tempo e respiro fra le tante lune.

- Libeccio -

Quando uscivo dai miei giorni eri li,
bella come una perla di mare
che tesse le sue sfere fra notti e fiele.
Qualche volta mi lasciavi sognare.

Ma poi ti ingannavi e fra i tanti delitti
delle tue lune chiedevi piccole lame,
riflessi d'argento che usavi per colpire
e tagliare le sere inutili di pallore amaro.

Eri un vento strano, caldo di dolore.


Stefano Canepa 22/10/2012 00:12| 4446 4389

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:

smiley Sentita tanto. Ogni vento trasporta uno speciale profumo di donna ed è questa odorosa diversità che le rende uniche. (elena rapisa)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

La bacheca della poesia:

smiley Bellissima e originale! (Elena Poldan)

smiley originalità in pregiati versi!.. bella! (Elena Poldan)

smiley dei 20?no.io ti dò 30! (omissam)

smiley Talento, eleganza, maestria in versi bellissimi. S (Jade)

smiley il grecale ti entra nelle ossa..il mio preferito (You Don’t Know Me)

smiley concordo con Elena... mi piace l'originalità degli (Rasimaco)

smiley accostamenti.... bravo!! (Rasimaco)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Donne
"Tutto ciò che era amore"
"La fine del giorno"
"Il lamento di Madeline"
"Sirena della morte"
"Fra le nuvole bianche"
"Medea"
"Le fate"
"La canzone delle pietre"
"Un velo sui sogni"
"Il castigo delle ombre"
"Le promesse dell'inverno"
"Astrid (le lacrime dei sogni)
"La notte fermava tutto"
"Amore negato"
"Ritorno a casa"
"Le ultime viole"
"Tre note attorno al cuore"
"Lei sola è tornata"
"Il rumore del mare"
"Fiori di carta"
"La vecchia"
"Violet Baudelaire"
"Le parole che non leggerai"
"Medea"
"Eulalia"
"Mina"
"Lucy"
"Lady Madeline"
"Elizabeth"
"Annabel Lee"
"Berenice"
"Ligeia"
"Morella"
"Lenora"
"Senza tempo"
"Dominion"
"Il vano desiderio"
"Il vento non sa più piangere"
"A segnare la sera"
"Mina (L'ombra di una notte greve)"
"Quando eri sola"
"Poche cose da portare via"
"Dalla sera al fuoco"
"Una cosa morta"
"Gli ultimi pensieri"
"La pioggia dell'estate"
"Forse piangevi"
"Era un sole spento"
"Nel segno di una pioggia"
"Ali di farfalla"
"Il Velo nero"
"Lili"
"Per vano dispetto"
"La Rosa bianca"
"Turbe prenatali in salsa amniotica"
"La strega bianca"
"Il giorno"
"Phryne"
"Piume di struzzo"
"Lo scrigno"
"La ragazza delle ostriche"
"Circe"
"Le labbra ancora rosse"
"La Danza delle Streghe"
"Perle da lucidare"
"Cassandra"
"Tu non piangevi"
"Ombra in controluce"
"Le labbra appena socchiuse"
"Fiori inutili nell'oscurità"
"Comete"
"Una sola volta"
"I girasoli"
"Le iridi ambrate"
"Lui aveva mani sottili"
"Nemmeno un indugio"
"Difetto di fragola"
"Bambola rotta"
"Per me siete solo nuvole"
"La Rosa dei Venti"
"Lucciole spente"
"Nettare di buio"
Un'altra goccia prima del tramonto
Cabiria (le dive del cinema muto)
Il canto delle falene
Teti (la più bella delle Nereidi)
Io ti lascerò volare
Pure le vesti
Le altre mani
Quando l'inverno
Ecate
Ambra calda
Un'altra candela spenta
Io sapevo
Quando le prostitute si innamorano
Rovo di malva
Fuoco
Sembravi distratta
Vestivi una rosa nera
Senza una parola

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2016
Nessuna preghiera L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale) Primo premio
Il poeta La poesia e il Poeta (Impressioni)
A lavare la terra La Terra, culla della vita (Natura)
La luce dopo il tramonto Poesia a tema libero



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it